Contact » (+39) 0434 79214 - Mobile (+39) 345 10 32095

Lè Lù Manzoni Bianco - IGT Venezia Giulia

Nome del Vino: “Lèlù” Ca’ de Mocenigo Metodo Classico
Tipologia / Denominazione: Manzoni Bianco IGT Venezia Giulia
Zona di Produzione: Caneva-Pordenone-Friuli
Tipologia dei terreni: Medio impasto, tendente argilloso
Tecnica di produzione: Breve sosta sulle bucce e fermentazione parte in acciaio a temperatura controllata, parte in barrique, sosta sulle fecce nobili per 24 mesi, rifermentazione in bottiglia nella primavera successiva e sosta per 36 mesi
Descrizione Organolettica: di colore giallo dorato con spuma fine e persistente,aroma caratteristico di crosta di pane, finemente aromatico, al palato Lèlù è sapido, con una equilibrata acidità, corposo, minerale, persistente.
Temperatura di servizio: 8 T°

È uno degli incroci più riusciti del professor Manzoni: Riesling è il padre, Pinot Bianco è la madre. La vite è una delle ultime a dare spinta alle gemme, è una delle prime ad essere vendemmiata.
Il grappolo è piccolo, ha buccia spessa, polpa aromatica. Il profumo del vino che si ottiene ha molti riferimenti al regno vegetale, vuoi alla frutta, ma più spesso note aromatiche dei crisantemi o piccoli frutti del sottobosco.
Va fatto notare che in ogni annata il vino è quasi sempre in perfetto equilibrio alcole-acidità-glicerolo, proprio perché il ciclo vegetativo è molto breve, e fattori di esterna influenza (temperatura, insolazione, pioggia) non riescono a snaturare la composizione del mosto.
Il vino è proponibile praticamente per ogni cibo e bevanda; naturalmente per ogni piatto a base di pesce, anche per altri desinari pur importanti.
pdfScheda tecnica

O Capio Pinot Nero Rosato - IGT Venezia Giulia

Nome del Vino: ‘O CAPIO” Ca’ de Mocenigo Metodo Classico
Tipologia / Denominazione: Pinot Nero Rosato igt Venezia Giulia
Zona di Produzione: Caneva-Pordenone-Friuli
Tipologia dei terreni: Medio impasto, tendente argilloso
Tecnica di produzione: breve macerazione sulle bucce, soffice pressatura e fermentazione a 14 T° del mosto, prolungata sosta sulle fecce nobili e tiraggio della base nella primavera successiva alla vendemmia.
Descrizione Organolettica: Colore Rosa cipolla, spuma fine persistente, profumo fine, elegante, minerale tipico del Pinot Nero Classico, di buon corpo ma elegante, giustamente acido, asciutto.
Temperatura di servizio: 6 T°

Di colore rosato vivace tendente al cerasuolo tenue. Il profumo è fragrante caratteristico con note fruttate di ciliegia e ribes. Il sapore al palato si presenta pieno e di buona intensità con retrogusto persistente che richiama le note fruttate tipiche del profumo.
Accompagna felicemente gli antipasti di salumi leggeri, le minestre in genere, le carni bianche e gli sformati di verdure.



pdfScheda tecnica

prosecco doc treviso

Nome del Vino: “Prosecco DOC Millesimato Vino Biologico Ca’ de Mocenigo “
Tipologia / Denominazione: Prosecco DOC
Zona di Produzione: Ranzano
Tipologia dei terreni: Collinare argilloso
Tecnica di produzione: Breve macerazione in pressa delle uve e successiva pressatura, pulitura del mosto e fermentazione in acciaio a temperatura controllata, sosta sulle fecce nobili a 12T°
Descrizione Organolettica: Colore giallo paglierino scarico, spuma fine e persistente, profumo di macedonia di frutta, caratteristico, sapore asciutto, giustamente acido, corrispondenza con i profumi, corpo leggero e snello.
Temperatura di servizio: 6-8T°

Quand’era nella versione leggermente frizzante, o tranquillo, il Prosecco veniva consumato a litri; da quando è diventato spumante, si beve “a secchi”. Scherzi (quasi) a parte la rifermentazione per la presa di spuma regala al Prosecco, a piene mani, profumi e sapori in quantità.
Il successo del Prosecco sta prima di tutto nella piacevolezza della pronuncia del nome in tutte le lingue, e poi della possibilità di usarlo in ogni occasione, come aperitivo o da conversazione, da tutto pasto o da soli gamberetti, per brindisi a lauree o promozioni varie.
Nella versione Extra Dry, considerata la migliore. Il vino ha un profumo piacevole, riferibile alla macedonia di frutta, un gradevole sapore citrino, una buona armonia.

pdfScheda tecnica

prosecco doc treviso

Nome del Vino: “Prosecco Brut Spumante Ca’ de Mocenigo “
Tipologia / Denominazione: Prosecco DOC
Zona di Produzione: Ranzano
Tipologia dei terreni: Collinare argilloso
Tecnica di produzione: Breve macerazione in pressa delle uve e successiva pressatura, pulitura del mosto e fermentazione in acciaio a temperatura controllata, sosta sulle fecce nobili a 12T°
Descrizione Organolettica: Colore giallo paglierino scarico, spuma fine e persistente, profumo di macedonia di frutta, caratteristico, sapore asciutto, giustamente acido, corrispondenza con i profumi, corpo leggero e snello.
Temperatura di servizio: 6-8T°

Quand’era nella versione leggermente frizzante, o tranquillo, il Prosecco veniva consumato a litri; da quando è diventato spumante, si beve “a secchi”. Scherzi (quasi) a parte la rifermentazione per la presa di spuma regala al Prosecco, a piene mani, profumi e sapori in quantità.
Il successo del Prosecco sta prima di tutto nella piacevolezza della pronuncia del nome in tutte le lingue, e poi della possibilità di usarlo in ogni occasione, come aperitivo o da conversazione, da tutto pasto o da soli gamberetti, per brindisi a lauree o promozioni varie.
Nella versione Extra Dry, considerata la migliore. Il vino ha un profumo piacevole, riferibile alla macedonia di frutta, un gradevole sapore citrino, una buona armonia.

pdfScheda tecnica